Un parcheggio scambiatore per amanti della bicicletta?

OA park scambiatore

(ciclismooggi.it)

Tra le fanta-spiegazioni che sono state date al maxi parcheggio di Misurina, una in particolare ha tenuto banco per qualche mese nei media locali, e cioè che esso fosse un

«parcheggio scambiatore per gli amanti della mountain bike che, lasciata l’autovettura senza preoccupazioni di sorta, possono intraprendere le numerose spettacolari escursioni offerte da questa celebre parte delle Dolomiti»

Non ci resta che chiedere responso all’ORACOLO, cioè la nostra bella delibera di finanziamento del maxi parcheggio.

Nel documento si parla effettivamente di parcheggi scambiatori che dovrebbero servire la pista ciclabile, tuttavia…

dei due parcheggi finanziati dalla delibera, solo quello nei pressi della diga di Auronzo è definito esplicitamente ”scambiatore”, mentre quello di Misurina NO.

Costava poco aggiungere quella parolina magica per cercare di travestire un ciclopico cassone di calcestruzzo da ecologissimo incentivo a inforcare un mezzo sostenibile come la bicicletta…

e invece, chi ha scritto questo documento aveva le idee molto chiare e non voleva che ci sbagliassimo: il maxi parcheggio di Misurina NON È un parcheggio scambiatore per amanti della mountain bike. Fine responso dell’oracolo…

e fine di un’altra BAGGIANATA sul maxi parcheggio di Misurina.

Annunci