L’assemblea sul maxi parcheggio va fatta ad Auronzo

Municipio Auronzo

Il municipio del Comune di Auronzo di Cadore – foto comune.auronzo.bl.it

Nonostante ad Auronzo stia crescendo giorno dopo giorno il dibattito sul maxi parcheggio di Misurina, l’Amministrazione comunale non ha ancora discusso dell’argomento con la popolazione.

Dialogo con tutti tranne che con gli auronzani

In questi ultimi due anni, il Comune ha discusso del progetto con:

Regole: stando alle rivelazioni dei marighi nel gennaio 2015, sembra che Regole e Comune abbiano lavorato per creare un accordo che permettesse di costruire varie opere a Misurina, tra cui il parcheggio;

Esercenti di Misurina: nel ottobre 2015, l’Amministrazione convoca un incontro privato con gli operatori turistici di Misurina per presentare il progetto del parcheggio;

Minoranza consiliare: ad agosto 2016, durante un consiglio comunale si è discusso del parcheggio;

Ambientalisti: nell’ottobre 2016, gli ambientalisti di Mountain Wilderness hanno incontrato il Comune per discutere di tutta la progettualità di Misurina e delle Tre Cime, parcheggio compreso;

Proprietari di seconde case di Misurina: sempre nell’ottobre 2016, il sindaco ha ricevuto una delegazione di proprietari di seconde case di Misurina, rivelando dettagli sul parcheggio mai comunicati alla popolazione auronzana.

E con i cittadini auronzani? Nessun incontro?

Un’assemblea meno pubblica possibile

Oggi che l’argomento “maxi parcheggio” ha riempito più volte le pagine dei quotidiani, il sindaco si è visto costretto ad annunciare sì un’assemblea pubblica, ma a Misurina e con gli esercenti e con i proprietari di seconde case, facendo capire chiaro e tondo che gli auronzani non sono stati invitati al dibattito e che, se proprio vorranno parteciparvi, dovranno prendere la macchina (chi ce l’ha) e percorrere i 25 km che separano Auronzo da Misurina, sperando che il ghiaccio e la neve non impediscano il viaggio.

Inutile dire che, a queste condizioni, è davvero discutibile sostenere che l’incontro avverrà «allargando la possibilità di partecipazione e dibattito a chiunque» quando buona parte della popolazione auronzana avrà oggettive difficoltà a raggiungere il luogo dell’assemblea, e fa ancora più specie sentirsi dire che dell’argomento se ne discuterà a consiglio comunale, proprio là dove la cittadinanza non ha facoltà di parola!

Conclusioni

Fin’ora il Comune ha dialogato con tutti del progetto del parcheggio tranne che con i principali interessati e cioè con la cittadinanza auronzana: per questo, chiedo all’Amministrazione Comunale

CHE L’ASSEMBLEA PUBBLICA SUL MAXI PARCHEGGIO DI MISURINA SIA FATTA IN MUNICIPIO AD AURONZO, IN UN GIORNO ED UN ORARIO CHE GARANTISCA LA MAGGIORE PARTECIPAZIONE POSSIBILE DELLA CITTADINANZA: IL POPOLO AURONZANO HA IL DIRITTO DI SAPERE TUTTO SUL PROGETTO DEL PARCHEGGIO E DI ESPRIMERE LA PROPRIA OPINIONE A RIGUARDO.

Advertisements